Gianluigi Taverna

Gianluigi Taverna si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Milano e si è specializzato in Urologia presso la stessa università. Ha lavorato come Medico Interno presso alcuni prestigiosi Reparti di Urologia Nazionali ed Internazionali.

Dal 1996 al 2009 ha rivestito prima l’incarico di Aiuto presso l’Unita’ Operativa di Urologia dell’Istituto Clinico Humanitas diretto dal Prof. P. Graziotti e dal 2009 è stato “Capo Sezione” della Sezione di Patologia Prostatica all’interno dell’unità operativa di Urologia dell’ Istituto Clinico Humanitas. Infine, dal gennaio 2016 riveste il ruolo di responsabile dell’Unità operativa di Urologia presso Humanitas Mater Domini Castellanza (Va)

E’ stato membro del comitato scientifico dell’AURO (associazione urologi ospedalieri italiana).

Dal giugno 2012 è presidente del CTS riguardante lo studio con il centro veterinario nazionale di Grosseto patrocinato dal ministero della Difesa per la diagnosi olfattiva canina del carcinoma prostatico.

E’ Associate Editor di numerose riviste internazionali e revisore per le maggiori riviste urologiche internazionali quali European Urology, Journal of Urology, Journal of Endourology, British Journal of Urology, World Journal of Urology, Urology, e Urologia Internationalis.

E’ autore o co-autore di 158 pubblicazioni scientifiche nazionali e internazionali ed ha partecipato a numerosi Congressi nazionali ed internazionali in qualità di Relatore

Ha al suo attivo più di 1000 interventi di Chirurgia Andrologica (idrocele, recurvatum penieno, circoncisione, varicocelepatologie dell’epididimo); più di 1000 interventi di Chirurgia della calcolosi urinaria (trattamento endoscopico e percutaneo della calcolosi reno-ureterale. PCNL-RIRS-ULT); più di 1000 interventi di Chirurgia Endoscopica del basso tratto urinario (TURV- TURP-ELT); 300 interventi di Chirurgia Laser del basso tratto urinario (200 Holep e 100 Thulep); interventi di Chirurgia dell’incontinenza urinaria maschile e femminile; 500  interventi di Alta Chirurgia Oncologica demolitiva e ricostruttiva (500 cistectomie con diverse ricostruzioni – 400 nefrectomie a cielo aperto e laparoscopiche, 300 enucleoresezioni renali, 700 prostatovescicolectomie a cielo aperto, 50 linfoadenectomie retroperitoneali allargate per patologia oncologica testicolare e prostatica di salvataggio; interventi di Chirurgia ricostruttiva (200 pieloplastiche per patologia del giunto PU, 100 reimpianti ureterali con le diverse tecniche in uso con particolare esperienza per la Psoas Hitch sia a cielo aperto che Robotico assistita, 50 colposacropessi sia a cielo aperto che robotiche). E’ esperto in Chirurgia Robotica, con 700 prostatectomie radicali robotiche – 300 enucleoresezioni renali robotiche- 30 pieloplastiche robotiche – 20 colposacropessi robotiche, eseguite presso l’Istituto Clinico Humanitas ed attualmente presso Humanitas Mater Domini di Castellanza. Pratica attualmente Chirurgia robotica pionieristica (reimpianto ureterale, la Psoas Hitc e l’asportazione dell’Uraco). Dal 1996 al 2015 ha maturato esperienza come aiuto operatore nella chirurgia urologica della trombosi cavale (Prof Graziotti)

Attività professionale svolta presso l’Istituto Medico Milanese

  • Visite urologiche
  • Ecografie prostatiche transrettali
  • Ecografie dell’apparato urinario